E’ arrivato il momento di ristrutturare casa e soprattutto cambiare i vecchi infissi con nuovi più efficienti? Niente paura, oggi le detrazioni fiscali 2018 ti vengono incontro! A partire dal 1 gennaio 2018 infatti e fino al 31 dicembre, sarà possibile richiedere il bonus ristrutturazioni per tutti i lavori di effettuati in casa. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa dice la normativa di riferimento a riguardo. Innanzitutto, a poter usufruire del bonus sono i contribuenti che hanno effettuato ristrutturazioni di immobili o mobili entro un limite di 96mila euro di spesa e le detrazioni sono pari al 50% delle spese sostenute. La normativa, come si può leggere nel testo della Legge Bilancio 2018 inoltre, comprende anche una interessante novità: l’introduzione del ‘bonus verde’, cioè di una detrazione specifica per lavori di cura di terrazzi privati e giardini pari al 36% per un massimo di 5mila euro. Ma torniamo nello specifico alla detrazione fiscale infissi 2018. Come si può leggere chiaramente nella guida alle detrazioni fiscali ristrutturazioni dell’Agenzia delle Entrate (disponibile sul sito web ufficiale), a poter usufruire dei bonus sono tutti i contribuenti che hanno effettuato i seguenti interventi:

– lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini (interventi indicati alle lettere a), b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001);
– interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze (interventi elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001).


Quindi, per comprendere meglio le tipologie di lavori che possono usufruire delle detrazioni fiscali ristrutturazioni 2018, ecco alcuni esempi che, come vedremo, includono anche gli infissi:
– realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
– rifacimento di scale e rampe
– interventi finalizzati al risparmio energetico
– recinzione dell’area privata
– costruzione di scale interne
Insomma, è proprio un buon momento per ristrutturare gli infissi, dunque perché non approfittare dei bonus 2018 per i lavori in casa?